Cos’è il contapassi e come funziona

Il contapassi è ormai diventato un gadget molto comune, anche se pochi sanno come la sua nascita sia in pratica legata alle Olimpiadi estive di Tokio, evento che caratterizzò il 1964. Proprio in vista della kermesse sportiva prevista in quell’anno in Giappone, fu infatti lanciato il device, con una grande campagna pubblicitaria nella quale si mise in grande rilievo il conseguimento di 10mila passi al giorno reputati al tempo indispensabili per mantenere una buona efficienza fisica.
Se con il passare del tempo i 10mila passi sono rimasti una sorta di traguardo immutabile per chi aspira ad uno stile di vita dinamico, il contapassi è invece mutato in maniera molto profonda, diventando una presenza consueta per gli sportivi e coloro che amano camminare a lungo.

Come funziona il contapassi

Come si può facilmente dedurre dal suo nome, il contapassi serve a contare i movimenti che facciamo nel corso della giornata. Se questo è chiaramente il suo compito, la domanda che ne consegue non può che essere la seguente: come funziona?
In pratica possiamo dire che questi dispositivi, nonostante le misure estremamente contenute, hanno al loro interno un piccolo giroscopio, componente tesa ad identificare la variazione tridimensionale in ogni momento e un chip delegato ad analizzarne i movimenti: quando un cambiamento di stato è identico a quello registrato come passo il punteggio viene aggiornato.
Oltre ai passi, vengono però monitorati gli stati (riposo, sport, sonno) e il battito cardiaco, in modo da monitorare le condizioni in cui avviene lo sforzo e provvedere in caso di evidenti anomalie.

Un oggetto di moda

Se abbiamo appena visto il modo in cui funziona, va però sottolineato come nel corso degli ultimi anni il contapassi si sia trasformato in un vero e proprio oggetto di moda. Proprio per questo i grandi marchi dell’abbigliamento sportivo hanno varato una serie di modelli che oltre al livello tecnologico molto elevato mettono in mostra un look intrigante, estremamente ricercato da chi bada molto al lato estetico anche quando fa una attività di carattere sportivo.
Naturalmente in commercio è possibile trovare molti modelli, che sono in grado di accontentare le più svariate esigenze. Chi vuole saperne di più, magari per operare una scelta in grado di tenere insieme il lato prestazionale e quello più modaiolo, può senz’altro rivolgersi ad uno dei tanti siti online dedicati all’argomento, con un occhio di riguardo per i contapassi per uomo e donna ove è possibile reperire una lunga serie di preziose informazioni al riguardo.